DISMISSIONI CASE ENASARCO AL TORRINO DECIMA MOSTACCIANO

0
150
11/08/11
Con sentenza depositata il 4 agosto, il Tar del Lazio, ha respinto il ricorso promosso da 3 inquilini residenti in abitazioni di proprietà dell’Enasarco che, sostanzialmente, chiedeva la sospensiva delle operazioni di dismissione. In particolare il TAR ha ribadito “quanto al merito del ricorso (…..) che in tema di gestione dei beni immobili degli enti pubblici soggetti a privatizzazione, l’art.1 comma 38, L. 243/2004 ha statuito che l’art.1 comma 1 del decreto legislativo 104/1996” (quello che definisce le modalità di vendita degli enti pubblici) “si interpreta nel senso che la disciplina afferente alla gestione dei beni, alle forme di trasferimento della proprietà degli stessi e alle forme di realizzazione di nuovi investimenti immobiliari contenuta nello stesso decreto legislativo non si applica agli enti privatizzati ai sensi del decreto legislativo 509 del 1994” (ossia Enasarco, Enpam, Enpaf, ecc.). Tale sentenza conferma che attualmente l’unico strumento a tutela degli inquilini, in merito alla vendita dei patrimoni immobiliari da parte di Enti Privatizzati, è l’accordo sindacale. Sul tema l’Enasarco ha diffuso un breve comunicato stampa.
> Comunicato stampa Enasarco
> Ordinanza del Tar su ricorso Enasarco

 

> Protocollo di autoregolamentazione delle Organizzazioni Sindacali degli inquilini per la
dismissione del patrimonio immobiliare della Fondazione Enasarco
04/04/11

Enasarco: nota del Sunia su adesione offerta prelazione e calcolo del valore del diritto di abitazione

04/05/10 Enasarco: Lettera aperta dei sindacati degli inquilini alle istituzioni
   Il commento in un articolo del Corriere Roma > leggi

 

12/12/09 Alla luce dei recenti sviluppi della situazione il CdQ Torrino Decima sta lavorando per organizzare un’assemblea di Quartiere per aggiornare i cittadini sui temi relativi alla dismissione degli immobili di proprietà dell’Enasarco.

 

12/12/2009 Il 3 settembre 2009 è stato siglato un accordo tra Enasarco e OO.SS. degli inquilini che PROROGA la validità di quello siglato il 24/5/2007, vanificando così le richieste di aumenti avanzate dalla Proprietà negli incontri precedenti. La durata contrattuale è definita in 3+2 anni. Pertanto un contratto in scadenza nel 2009, è stato stipulato con un canone concordato nel 2001, per cui al rinnovo si sosterrà l’aumento previsto dall’accordo del 2007. Le OO.SS. degli inquilini firmatarie dell’accordo sono a disposizione di chiunque riceva la lettera con la proposta di rinnovo per verificare sia la corretta applicazione dell’accordo che eventuali altre richieste possano essere avanzate dalla Fondazione; > Leggi il testo

 

12/12/2009 Comunicato dell’Enasarco nel quale si precisano i tempi del processo di dismissione degli stabili di sua proprietà. In particolare, in relazione all’articolo pubblicato dal Sole 24 Ore sul tema in questione, il comunicato dell’Enasarco chiarisce che le notizie sulla data di commercializzazione e l’ipotesi di riaprire i termini dell’accordo per “raggiungere un compromesso tra quanto verrà definito autonomamente dalla società di gestione che vincerà la gara e i sindacati, mediando quanto previsto dall’accordo” sono una distorsione del giornalista e ribadisce (come è stato ribadito durante l’incontro del 9 dicembre tra Enasarco e OO.SS. degli inquilini) che le stime verranno fatte dalla società appaltatrice secondo le metodologie previste dall’accordo sindacale e che la commissione paritetica (oltre al suo ruolo di verifica e garanzia) interverrà qualora queste condizioni non dovessero essere rispettate.
Va ricordato poi che le gare sulle procedure propedeutiche alla vendita  sono stati emanati tre bandi di gara:
–       il primo per le banche, al fine di garantire le condizioni migliori per le erogazioni dei mutui nel rispetto dell’accordo;
–       il secondo per gli operatori immobiliari che affiancheranno l’Enasarco nelle operazioni di vendita;
–       il terzo rivolto alle società specializzate per la costituzione dei due fondi immobiliari ai quali conferire le unità che rimarranno invendute.
La Fondazione ha già ribadito che i prezzi di vendita delle singole unità immobiliari saranno definiti soltanto alla chiusura di queste procedure, pertanto, fino ad allora, tutte le notizie fornite in merito da soggetti estranei alla Fondazione sono da ritenersi non attendibili e fuorvianti.
Le gare si sono chiuse il 18/11/2009 e sono pervenute quattro offerte da parte di altrettanti istituti di credito per convenzioni sui mutui e undici per la cosiddetta “due diligence” (relativa all’operazione di dismissione). L’aggiudicazione sarà resa nota ufficialmente a febbraio.
> Leggi il testo

 

> Articolo del Sole 24 Ore del 25/11/09

 

 

09/04/09  Lettera ai Presidenti dei Municipi di Roma, da parte delle associazioni di inquilini > leggi

08/04/09 Comunicato LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DEGLI INQUILINI DICONO BASTA CON LE CHIACCHIERE E LE FALSE PROMESSE!!! …E CHIEDONO SERIETA’ E RISPETTO PER L’ACCORDO CHE HANNO CONQUISTATO CON L’ENASARCO E CHE INTENDONO FAR RISPETTARE. 
> leggi

 

Il 15/12/2008 si terrà un incontro tra le OO.SS. degli inquilini e l’Enasarco per riprendere in esame i punti rimasti in sospeso dalla definizione dell’accordo quadro, a cominciare dalle modalità di rinnovo dei contratti di locazione in scadenza dal 1/1/2009 fino al disciplinare per le vendite. I risultati dell’incontro saranno resi noti nei giorni immediatamente successivi.

 

25/09/08 COMUNICATO ENASARCO SU APPROVAZIONE PIANO DI DISMISSIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE > LEGGI

 

Le OO.SS. SUNIA-SICET-UNIAT-FEDER.CASA-UNIONE INQUILINI informano tutti gli inquilini degli stabili ENASARCO che il giorno 10/9/2008 è stata raggiunta una ipotesi di accordo con la Fondazione ENASARCO per le modalità di vendita del patrimonio abitativo e le tutele da applicare per le famiglie che non fossero in grado di acquistare. I contenuti della suddetta intesa saranno illustrati dai dirigenti dei sindacati SUNIA-SICET­UNIAT-FEDER.CASA-UNIONE INQUILINI a Roma sud in una
ASSEMBLEA il giorno MERCOLEDI’ 17 settembre 2008 ore 17,30  presso CENTRO SPORTIVO “ROMA TEAM SPORT”- VIA CINA 91
14/09/08 Siglata l’ipotesi di accordo tra Enasarco e Organizzazioni sindacali degli inquilini sulla vendita degli appartamenti di proprietà Enasarco. A breve si terranno assemblee di zona per illustrarne e discuterne il contenuto.
> Leggi il testo integrale dell’ipotesi di accordo.
> Consulta la banca dati delle quotazioni immobiliari dell’agenzia del territorio

> Comunicato stampa SUNIA  12/09/08
> Comunicato stampa Unione Inquilini 12/09/08
> Comunicato stampa Enasarco 12/09/08

 

Incontro del 29 luglio 2008 tra organizzazioni sindacali degli inquilini ed Enasarco. > leggi
>> Resoconto Sunia Enasarco 01/08/08 

>> Resoconto Unione Inquilini 30/07/08

 

Il 29 luglio u.s. si è tenuto un nuovo incontro tra organizzazioni sindacali degli inquilini ed Enasarco nell’ambito della trattativa apertasi alcuni mesi fa sulla dismissione del patrimonio. Com’era immaginabile l’incontro non è stato risolutivo, pur segnando alcuni passi avanti da parte dell’Enasarco (sul tema dei criteri per le determinazione dei prezzi di vendita immobiliare). Il nodo che permane è quello relativo alle tutele sulle quali la proposta di Enasarco non soddisfa le organizzazione sindacali sedute al tavolo e che vi ricordiamo sono SUNIA, SICET, UNIAT, Unione Inquilini, Federcasa, ASSOCASA e ANIA.
Tale valutazione emerge con chiarezza dai comunicati sugli esiti dell’incontro che ci sono stati inviati dal SUNIA e dall’Unione inquilini e che vi rendiamo disponibili, confermando che a chiunque voglia contattare le altre associazioni che unitariamente stanno gestendo la trattativa, possiamo fornire i riferimenti del caso.
A settembre è prevista la ripresa del confronto e presumibilmente sarà convocata una nuova assemblea di quartiere per discuterne gli sviluppi.

>> Resoconto Sunia Enasarco 01/08/08 
>> Resoconto Unione Inquilini 30/07/08

 

21/07/08 Informandovi che il nuovo incontro tra Enasarco e Organizzazioni sindacali degli inquilini, inizialmente previsto per il 22 luglio, è slittato al 29, rendiamo disponibili sul nostro sito il comunicato unitario delle organizzazioni sindacali che fa il punto sullo stato della trattativa e l’ultimo comunicato dell’Enasarco.
Il quadro che sta emergendo, oltre a quanto già comunicatovi nella precedente newsletter del 12 luglio, rende percepibile un certo timore da parte dell’Enasarco nel concedere tutele “estese” perché teme un flop delle vendite; pertanto raccogliere da subito le adesioni per il mandato collettivo può mettere nelle condizioni di garantire migliori condizioni sul processo di vendita e chiedere le tutele più estese possibili. Un ulteriore vantaggio potrebbe essere quello di avere maggior voce in capitolo nell’organizzazione dei piani di dismissione.
Il Comitato di Quartiere Torrino Decima ha a disposizione il modello pre-mandato per raccogliere adesioni inviato dal SUNIA così come è in grado di far avere a chiunque lo desiderasse gli strumenti per la raccolta delle adesioni messi a punto dalle altre Organizzazioni sindacali degli inquilini che siedono al tavolo della trattativa (SICET, UNIAT, FEDERCASA, UNIONE INQUILINI). Pertanto potete rivolgervi all’indirizzo di postainfo@cdqtd.it per ricevere le informazioni del caso.
I modelli pre-mandato sono atti che non impegnano le parti ad acquistare, ma solo ad esprimere una volontà condizionata alla conoscenza delle condizioni di acquisto, in modo da consentire all’organizzazione sindacale di attivarsi per le risoluzioni di tutte le possibili condizioni contrarie all’esercizio del diritto di opzione all’acquisto.
Vi informiamo inoltre che, se l’organizzazione del mandato comporterà, come per gli enti previdenziali, lo svolgimento di un lavoro “extra-ordinario” (come può essere la raccolta delle proposte di acquisto e delle documentazioni anagrafiche correlate, delle consulenze e delle domande di mutuo, la verifica delle partite contabili relative al rapporto di locazione, ecc.) ci potrà essere un costo del servizio che le organizzazioni sindacali cercheranno di definire in maniera unitaria.

>> 08/07/08 Comunicato della Fondazione Enasarco
>> Comunicato di luglio delle associazioni degli inquilini

 

09/07/08 Un breve resoconto che ci giunge dal SUNIA sugli esiti dell’incontro tra Organizzazioni sindacali degli inquilini ed Enasarco
” L’incontro dell’8 luglio tra organizzazioni sindacali degli inquilini e l’Enasarco è stato il primo dopo l’invio della piattaforma sindacale  all’ente.
L’ente ha ribadito che il diritto di opzione all’acquisto verrà riconosciuto anche a tutti coloro i quali, al momento della vendita, sono in attesa di sanatoria (avendone i requisiti) e non sono stati ancora chiamati o in attesa di rinnovo contrattuale (e non ancora convocato…).
I prezzi di vendita saranno identificati all’interno dei valori espressi dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’AGENZIA DEL TERRITORIO (lo stesso borsino utilizzato per gli enti previdenziali pubblici!!!!) e scontati del 30% in quanto immobili occupati, dopodichè verrà definita una ulteriore percentuale di sconto per l’acquisto TRAMITE MANDATO COLLETTIVO.
Agli anziani che non vorranno/potranno acquistare viene data la possibilità di acquistare il DIRITTO DI ABITAZIONE (più o meno equivalente all’usufrutto).
Non ci sono pregiudiziali dell’Enasarco rispetto alla possibilità di rinnovo dei contratti di locazione per nuclei familiari con reddito medio-basso, ma ritengono la durata contrattuale da noi proposta (9 anni) troppo lunga, e il limite reddituale indicato (42 mila euro) troppo alto.
È stata ribadita l’importanza della ripresa degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sui quali definirli latitanti è un eufemismo…
Il giorno 22/07/2008 avrà seguito la trattativa per cercare di definire le percentuali di adesione al mandato collettivo e relativo sconto, le condizioni per i rinnovi contrattuali e la collocazione delle stime nelle fasce di oscillazione dell’Agenzia del Territorio.
L’Enasarco ha altresì informato dell’intenzione di interrompere i rapporti con la SAI-Cisal, in quanto vengono da loro rivendicate condizioni non applicabili (anche dal punto di vista giuridico).”

> 08/07/08 Documento della PIATTAFORMA SULLA DISMISSIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DELLA FONDAZIONE ENASARCO

 

Giovedì 29 maggio 2008, alle ore 18,30, 
presso la sala teatro della parrocchia S. Maria Mater Ecclesiae, in via Sciangai 10,
si terrà una delle assemblee cittadine, promosse dai sindacati degli inquilini,  per discutere la piattaforma unitaria e fare il punto della situazione sullo stato  della trattativa con l’Enasarco per la vendita degli immobili.
Considerata l’importanza dell’iniziativa, il Comitato di Quartiere Torrino Decima invita tutti gli inquilini degli stabili di proprietà Enasarco a partecipare. Vi invitiamo quindi a scaricare la locandina, a fotocopiarla e a metterla nelle buche delle lettere dandone la più ampia diffusione possibile. >>> locandina

Ricordiamo infine che, come già segnalato dai sindacati degli inquilini, i termini di chiusura dell’accordo sono spostati dalla fine di maggio alla fine di luglio e che, su richiesta delle organizzazioni sindacali, tutte le iniziative legali messe in atto dall’Enasarco contro gli inquilini sono state sospese fino alla chiusura dell’accordo.

19/05/08 Resoconto incontro tra sindacati inquilini ed Enasarco del 15/05/08
Ieri, venerdì 16 maggio 2008, si è svolto l’incontro tra Enasarco e Organizzazioni sindacali degli inquilini (SUNIA, SICET, UNIAT-UIL, UNIONE INQUILINI, FEDER.CASA, ASSOCASA, ANIA). Come potete leggere dal comunicato disponibile sul sito del Comitato di Quartiere, le Organizzazioni sindacali ritengono a questo punto indispensabile condividere in assemblea la piattaforma da portare al tavolo di trattativa e di cui si è già ampiamente dibattuto ma che sarà resa disponibile nero su bianco.
Le assemblee saranno probabilmente di zona e c’è l’auspicio che si svolgano contemporaneamente: sarà importante parteciparvi e manifestare il consenso alle proposte della piattaforma, perché, come preannunciato in altre occasioni, l’Enasarco tende a misurare la rappresentanza della delegazione sindacale.
I prezzi ancora non ci sono, ma nella prossima settimana le Organizzazioni sindacali degli inquilini saranno invitate ad un tavolo tecnico dove l’Enasarco renderà noti criteri con cui sono stati stimati i valori fabbricati (per cui si rende indispensabile avere le relazioni sugli stati manutentivi), in modo tale che si possa poi entrare nel merito.
Sarà quindi nostra premura informarvi su data, ora e luogo di svolgimento dell’assemblea che interessa Torrino e Decima.

> 16/05/08 Comunicato delle associazioni degli inquilini
01/04/08 Assemblea promossa dal Comitato di Quartiere Torrino Decima, sulla vendita delle case Enasarco
Leggi i comunicati dell’Enasarco   > Comunicato 01    > Comunicato 02       > guarda le foto