Skip to content

Candidati per il rinnovo delle cariche del Consiglio Direttivo e dei Probiviri (febbraio 2019)

CANDIDATI ALLA CARICA DI CONSIGLIERE

D’Amato Giuseppe

Ho 63 anni, pensionato, ex dirigente di azienda, vivo al Torrino dal 1993. L’area di maggior interesse, legata alla mia esperienza scolastica e professionale, e’ urbanistica, infrastrutture, servizi di mobilità. E’ la prima volta che mi candido.

Galasso Davide

65 anni; pensionato; alcuni dei noti problemi sui quali intendo impegnarmi: pedonalizzazione di Piazza Cina, utilizzo del 1,5 Ml€ (Oneri Concessori del Consorzio Torrino Sud 2010) per interventi nel nostro quartiere, prosecuzione dei lavori nella Stazione di Tor di Valle e generale sistemazione dell’area Tarantelli-Sansotta, raccolta differenziata a Decima, soluzione strutturale per il Depuratore di TdV. Fare fronte comune per richiedere all’Istituzione Capitolina che Roma sia finalmente dotata di un regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la gestione condivisa e la rigenerazione dei beni comuni urbani.

Granieri Fabio

Età 53 anni. Dirigente d’Azienda ICT. Area di interesse: decoro urbano, recupero e valorizzazione del territorio. Amministratore e referente locale del gruppo Retake Roma Torrino-Decima. Vivo al Torrino da 4 anni e ritengo che il quartiere meriti una maggiore valorizzazione in termini di decoro urbano e di recupero delle aree verdi.

Lantieri Domenico detto Mimmo

Ingegnere elettronico, informatico e nucleare. Nato a Noto nel 1937, residente dal 1987 al Torrino. Già Dirigente Generale dello Stato e attualmente in pensione. Ha collaborato con il CdQ dal 2006; segretario e tesoriere del CdQ nella consiliatura 2012-13 e, nella successiva ed in quella uscente, nell’Ufficio di Presidenza – Rapporti con Istituzioni ed Enti. Dal 2006 in poi ha realizzato tutta una serie di filmati e di servizi fotografici di eventi vari nel quartiere ma anche di denuncia di situazioni di illegalità e degrado a supporto delle iniziative del CdQ nei riguardi delle istituzioni. Molti di questi servizi sono stati trasmessi alle stesse e messi agli atti in sede di riunioni di Commissioni Urbanistiche ed altro. Questi servizi rappresentano anche la storia del quartiere.

Mancini Gabriele

Ho 44 anni, una Laurea in Economia e due Master di specializzazione (Human Resources Management + General Management). Sono esperto di Organizzazione, Gestione Progetti e Relazioni con le persone in contesti complessi sia dal punto di vista organizzativo che relazionale (grandi Gruppi quotati a controllo statale: Eni e Poste Italiane). Sono stato Socio-Volontario delle Croce Rossa e sono socio del “Mensa Italia” (www.mensaitalia.it), che raggruppa coloro con un quoziente intellettivo superiore alla media (148 scala Cattell verso un valore medio pari a 100) . Vivo nel quartiere Decima dal 2010, è la prima volta che mi candido perchè ritengo che questo sia un momento storico cruciale per l’evoluzione dell’intero quadrante troppo trascurato negli anni nonostante le grandi potenzialità. Potrei dare un contributo nelle attività di “Rapporti con le Istituzioni & Ufficio Stampa”, anche considerando l’esperienza come socio attivo in un “Centro di Pensiero” (Think tank) indipendente con il quale collaboro per l’organizzazione di Eventi in ambito istituzionale, sociale e politico-economico (http://trinitamonti.org/).

Marzano Patrizia

Già consigliere nel Consiglio Direttivo vigente. Nata a Roma nell’aprile del 1953, vive al Torrino dal 1999 e venendo da Roma centro ha apprezzato subito la quantità di verde, il poco traffico ed il silenzio del quartiere. Ha sempre combattuto per la difesa dei diritti calpestati, per il rispetto della dignità umana, degli animali, della terra. Attiva nel Gruppo di Acquisto Solidale (GAS) di zona, nella difesa delle case degli ex Enti pubblici, nella difesa del territorio. Il suo sogno è di avere ‘sotto casa’ una biblioteca, un teatro, centri di aggregazione dove dialogare e crescere insieme.

Mattioli Bruno

64 anni. Impiegato, Vice Segretario del Settore Giovanile e Scolastico della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Vivo nel quartiere dal 1991. Le aree di interesse si possono racchiudere nella restituzione alla comunità del parcheggio dell’impianto sportivo 09 di via Cina, indebitamente sottratto alla cittadinanza da non ricordo più quanti anni; nella pedonalizzazione di Piazza Cina; nella prosecuzione dei lavori nella Stazione di Tor di Valle e la sistemazione dell’area Tarantelli-Sansotta. Nella sistemazione dei grandi spazi verdi. Fondamentale, ma anche difficile, il coinvolgimento del maggior numero di persone possibile che vivono o lavorano al Torrino e a Decima per creare una comunità organizzata  per rendere migliore e più vivibile il nostro quartiere.

Morini Silvana

Come componente uscente del Consiglio Direttivo,ritengo importante tentare di dare continuità ad alcune iniziative già avviate per il bene comune del quartiere.Penso in modo particolare all’annoso problema dei miasmi prodotti dal depuratore Acea di Tor di Valle e delle tante aree in abbandono che potrebbero essere utilizzate.

Pino Genesio

59 anni, dipendente del Gruppo ENI. Da sempre impegnato in questo Territorio ed in generale nel nostro Municipio. Consigliere Municipale per una legislatura. Sono nel CdQ quasi dalla nascita e sono stato attivo all’interno ricoprendo anche l’incarico di Presidente. Abbiamo, con tanti altri concittadini ed amici, fatto delle importanti battaglie, come aver contrastato per molti anni il Consorzio fino ad arrivare a ribaltare il consiglio di amministrazione entrandone a pieno titolo, ricoprendo ruoli da consiglieri siamo stati in grado di gestire una bruttissima eredità fino ad arrivare a mettere fine a questo sconcio che si è protratto per tantissimi anni. Impegnati in prima linea contro l’Acea Impianto di Tor di Valle con in testa Imposimato, grande amico che ci è stato molto vicino e che colgo l’occasione per ricordare con affetto. Abbiamo seguito con successo tutta la vicenda dell’insediamento IBM a Casal Grottoni. Sarebbe troppo lungo e noioso raccontare 30 anni di vicende e di esperienze. Mi fermo qui e vi chiedo solo di partecipare alla vita del quartiere e di dare forza a questo CdQ , appoggiandone le iniziative.

Pantaleone Carlo

Area di interesse: ambiente. Età: 62 anni. Imprenditore (cooperativa sociale in campo ambientale)

Piscitelli Adriano

Nato a Roma città in cui vivo da 57 anni, abito nel quartiere Torrino dal 1999. Membro del consiglio direttivo dell’Ass. Decima50 nata per festeggiare i 50 anni dalla creazione del quartiere Decima, sono socio attivo del Gruppo di Acquisto Solidale Gas Torrino Decima, inoltre partecipo all’attività dell’associazione per mantenere pulito il Parco della Cisterna in via Mar della Cina. Mi presento per dare il mio contributo a migliorare il decoro e la vivibilità di questi quartieri partecipare è l’unico modo per realmente cambiare le cose.

Quaranta Susanna

Consigliere nel Consiglio Direttivo attuale. Nata a Roma nel 1957, abita a Decima solo da 8 anni ma è il primo quartiere a cui sente veramente di appartenere. Partecipa attivamente all’associazione A.C.A.P.E.e al G.A.S. Torrino-Decima. Ha fondato con alcuni docenti un’associazione che propone corsi di formazione agli insegnanti su nuove metodologie didattiche. Questa esperienza la porta a dare una grandissima importanza al coinvolgimento della parte più giovane della popolazione del quartiere in progetti di riqualificazione del territorio, economia solidale ed eventi culturali.

Rosas Erminia

Tesoriere nel Consiglio Direttivo vigente. Nata a Cagliari nel 1965 vive al Torrino dal 2003. Collabora con l’associazione Decima50 e partecipa attivamente al Gruppo di Acquisto Solidale Torrino-Decima e, con un gruppo di cittadini si occupa, da ormai qualche anno, di mantenere pulite le aree verdi. E’ membro dell’associazione che provvede alla cura dell’ex Parco della Cisterna. Il suo obiettivo è unire le forze di tutti per migliorare la vivibilità del nostro quartiere.

Sapora Maurizio

Libertà è partecipazione. Quando mi sono candidato due anni fa l’ho fatto perché credo nei valori della solidarietà, dell’inclusione, della vita collettiva. Credo che in questi tempi difficili questi valori siano ancora più importanti oggi, e così ho deciso di mettere a disposizione ancora quello che posso dare, come energie e capacità per stimolare la partecipazione dei miei concittadini e migliorare la qualità della vita per tutti, soprattutto per i più deboli e indifesi, di cui i nostri quartieri sono purtroppo “ricchi”. Ho 59 anni e faccio il consulente informatico.

Tranfo Arturo

Area di interesse: Riqualificazione urbanistica ed ambientale Età: 65 Professione: architetto

CANDIDATI ALLA CARICA DI PROBIVIRO

Capone Stefania

Iscritta al CdQ da poco, ho partecipato convintamente ad alcune iniziative, principalmente di retake. Credo molto nella cittadinanza attiva soprattutto nell’ambito ristretto del territorio, nella democrazia e nel volontariato, essendo stata scout per molti anni. Ho però pochissimo tempo da dedicare e quindi per serietà non posso assumermi incarichi che poi non riesco ad assolvere. Ragione per cui mi candido a probiviro-se questo può aiutare il CdQ nel continuare la sua meritoria azione. Sono fieramente antifascista e questo è un punto che non ammette compromessi ed è giusto chiarirlo come presupposto alla mia adesione a qualsiasi associazione. Ho 47 anni, sono biotecnologo e lavoro nell’ambito della ricerca farmaceutica da 20 anni, attualmente dirigente in una Biotech italiana.

Colaiacovo Bruna

Sono un Dott. in Architettura. Mi interesso di Ambiente e il mio interesse è il decoro del Quartiere

Di Domenica Alfredo

Età 69 anni. Ingegnere in pensione

Francomano Anne Marie

Il mio interessamento nella vita del nostro quartiere inizia con l’arrivo nel quartiere nel 1989 e la difesa del territorio “Casal Grottoni” (IBM) destinato dal PRG a servizi/verde pubblico e non all’edilizia commerciale e/o residenziale. Non avrei mai immaginato di ritornare a difendere la stessa area costantamente per oltre 20 anni. Ma in questi anni il nostro quartiere ha subito un degrado impressionante: immondizia differenziata indifferentemente non raccolta nell’indifferenza generale, strade e marciapiedi da salto ostacoli, zone verdi pubbliche e private inutilizzabili, per non parlare dello stato di abbandono della Stazione di TdV. Non potevo e non posso rimanere con le mani nelle mani, specialmente ora che sono in pensione e ho tempo a disposizione. Spero di poter contribuire in maniera fattiva alla vita del nostro quartiere. Ma nemmeno sotto tortura dichiaro la mia venerabile età! Anne Marie Francomano ex dipendente Gruppo Editoriale l’Espresso.

Principi Agnese

28 anni. Professione: Segretaria