Alberi di Natale- Finite le feste, che farne?

0
132

Anche quest’anno chi ha deciso di addobbare un abete naturale avrà la possibilità di restituirlo all’ambiente, consentendo così di ripiantarlo o di trasformarlo in compost.

Domenica 11 gennaio, in occasione del primo appuntamento del 2015 con l’iniziativa “Il tuo Quartiere non è una discarica”, tornerà anche la raccolta straordinaria degli alberi organizzata da Ama in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato, l’Assessorato all’Ambiente di Roma Capitale e il Tgr Lazio.

Eccezionalmente in tutti i 15 municipi della Capitale,  (quindi al di fuori del normale calendario  di presenze), i cittadini avranno a disposizione complessivamente 36 postazioni  (per noi  in Piazza Cina) presso cui conferire, oltre ai rifiuti ingombranti, elettronici e speciali, anche i propri abeti natalizi.

Gli alberi di Natale artificiali, che a differenza di quelli naturali non sono riciclabili, qualora non siano più riutilizzabili non possono essere gettati nei cassonetti stradali ma vanno consegnati, come gli altri rifiuti ingombranti, presso i 14 Centri di raccolta (il più prossimo è a Mostacciano in via Riccardo Boschiero) o tramite il servizio di ritiro a domicilio.

(Nota ripresa dal portale AMA)